Mi ritorni in mente…Melanzana ripiena

Metti una domenica di pioggia…Mi ricordo quando ero più piccolo  che certi cibi ti cambiavano la giornata (ma forse ancora adesso :)), certi cibi ora mi ricordano la domenica e non perchè fossi abituato a mangiarli in questo giorno di festa, forse perchè era una festa quando mia mamma li preparava… Le lasagne per esempio, a me e mia sorella si illuminavano gli occhi, sarà perchè ovviamente mia mamma non le preparava ogni giorno, sarà che le desideravamo, sarà che le lasagne di mia mamma sono davvero buone, fatto sta che quando si sentiva solo il loro profumo l’acquolina di certo non tardava ad arrivare alla bocca. Stesso effetto o quasi suscitavano le melanzane ripiene, mah! Mistero delle cose semplici…

Cosa occorre:

Per 4 persone

  • 800 gr macinato (1/2 manzo – 1/2 maiale)
  • 3 melanzane (non troppo piccole)
  • 3 tuorli
  • 1 cipolla
  • una manciata di prezzemolo
  • pane grattuggiato q.b
  • 2 o 3 cucchiai di parmigiano
  • sale q.b

Come procedere:

Fate bollire le melanzane in abbondante acqua salata (per circa altri 15 minuti dopo la bollitura), scolatele e lasciatele raffreddare, tagliatele a metà e spolpatele facendo attenzione a non bucare o rovinare la buccia (che sarà il vostro involucro). Tritate per bene la cipolla e fatela soffriggere con un filo abbondante di olio evo, quando inizia ad imbiondire aggiungete il macinato e fate colorare, ora aggingete la polpa delle melanzane e lasciate cuocere a fuoco basso, girate di tanto in tanto facendo amalgamare bene tutti gli ingredienti, quando il macinato sarà cotto e vi sembrerà un composto abbastanza omogeneo aggiungete 2 o 3 cucchiai di parmigiano e una bella manciata di prezzemolo tritato fine, spegnete e lasciate raffreddare; appena si sarà raffreddato aggiungete i 3 tuorli e mescolate per bene, ora una bel pò di pane grattuggiato, il tanto giusto per asciugare i liquidi in eccesso, ora potete/dovete usare le mani… Riempite con il ripieno le metà melanzane cercando poi di dare loro una forma tondeggiante e compatta. Ora infornate a forno gia caldo a 180° per una 15ina di minuti, giusto il tempo di far dorare il pane grattuggiato (potete anche conservarle in freezer prima di passarle al forno ;)).

Buon appetito

Annunci

~ di La Via del Gusto su 21 febbraio 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: