San Valentino – Primo: Riso rosso della Camargue & pesce spada

Come primo piatto di questo menù di San Valentino ho scelto il riso rosso della Camargue (la regione francese che lo produce), il riso rosso è un riso completo, integrale e naturalmente colorato, rimane leggermente croccante e ha un sapore intenso, poi che colore si addice di più a questo giorno? Dovreste trovarlo senza difficoltà nei grossi ipermercati, potete fare la stessa ricetta anche con il riso nero di venere o in alternativa nel caso il pesce spada non vi faccia impazzire vi rispolvero una vecchia ricettina

Cosa occorre:

  • 160 gr di riso rosso Camargue
  • 4 o 5 teste di gamberi (io ho usato quelle dell’antipasto di questo menù per San Valentino, sono opzionali)
  • 200 gr di pesce spada
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • 2 o 3 pomodori abbastanza maturi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (un buon vino!!)
  • prezzemolo q.b
  • sale q.b

Come procedere:

Per la cottura del riso ci vorranno una trentina di minuti, potete farlo in anticipo, come tutto il resto ovviamente, perchè non va cotto come un risotto classico, poi al momento giusto lo salterete col condimento. Togliete la pelle al trancio di pesce spada e tagliatelo a cubetti, lavate i pomodori, asciugateli e sfilettateli. In una bella padella capiente mettete un filo d’olio abbondante, lo spicchio d’aglio schiacciato e in camicia e il peperoncino fate scaldare e insaporire l’olio insieme alle teste dei gamberi (nel caso abbiate deciso di usarle), lasciate andare qualche minuto, togliete le teste e sfumate col vino bianco; ora  aggiungete i cubetti di spada e i pomodori sfilettati e tagliati a striscioline lasciate andare ancora 3 o 4  minuti, spegnete e coprite. Al momento debito fate saltare il riso nel condimento e sprezzemolate per bene.

Buon appetito

Annunci

~ di La Via del Gusto su 13 febbraio 2011.

Una Risposta to “San Valentino – Primo: Riso rosso della Camargue & pesce spada”

  1. […] poi che colore si addice di più a questo giorno? Dovreste trovarlo senza difficoltà […]… Vai alla Fonte dell’Articolo Nessun tag per questo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: