Cagliari…casa dolce casa

“E improvvisamente ecco Cagliari: una città nuda che si alza ripida, ripida, dorata, accatastata nuda verso il cielo dalla pianura all’inizio della profonda baia senza forme. È strana e piuttosto sorprendente, per nulla somigliante all’Italia. La città si ammucchia verso l’alto, quasi in miniatura, e mi fa pensare a Gerusalemme: senza alberi, senza riparo, che si erge spoglia e fiera, remota come se fosse indietro nella storia. Ci si chiede come abbia fatto ad arrivare là. Sembra la Spagna, o Malta: non l’Italia. È una città ripida e solitaria, senza alberi, come in una miniatura antica. E al tempo stesso simile a un gioiello, un inaspettato gioiello d’ambra a rosetta nudo nel cuore della vasta rientranza.”

David Herbert Lawrence

 

Sono appena rientrato dopo 4 giorni trascorsi nella mia amata Cagliari. Rinvigorito e rilassato. Si alla fine niente mi fa star meglio del mare della mia citta, percorrere la strada del Poetto, verso la città e trovarsi al centro tra il mare del Golfo di Cagliari, e le saline abitate ormai tutto l’anno dai fenicotteri rosa, devo essere sincero, non ha prezzo. Abbassi il finestrino e subito l’abitacolo viene invaso dall’odore del mare, fresco, salmastro, che ti ricorda le sere d’estate. Mai avrei immaginato mi sarebbe mancato così tanto il mare, il suo rumore, il suo odore; solo stando lontano da questa città capisci cosa hai lasciato, e cerchi di far di tutto per tornare. Caratteristica del Poetto in questo periodo sono le decine di bancarelle che lungo la spiaggia vendono ricci freschissimi, ci si ferma a mangiarli li, in piedi accompagnandoli con un pezzo di pane e un bicchierino di vernaccia, l’aperitivo dei cagliaritani :-); il sapore, decisamente di “mare”, è molto piacevole e le sensazioni al palato sono equilibrate: il sapore salmastro dell’acqua di mare contenuto all’interno del riccio è controbilanciato dal gusto dolce delle uova, un sapore unico, se poi pensate che affianco avete una spiaggia chilometrica e il mare che vi chiamano, ecco ora non serve altro. Ovviamente in questi giorni non ho potuto fare a meno di uno stupendo piatto di spaghetti ai ricci di mare, piatto tipico della cucina cagliaritana, uno spettacolo ;-). Vi aspetto a Cagliari allora.

Annunci

~ di La Via del Gusto su 26 marzo 2010.

2 Risposte to “Cagliari…casa dolce casa”

  1. Invece i tuoi amici non ti sono mancati?? 😛

  2. Mi è mancata la città e tutto e tutti quelli che ci sono dentro 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: