Filetto di maiale all’arancia

Per 2 persone.

Cosa occorre:

  • 400-500 gr di filetto di maiale
  • una cipolla
  • rosmarino, salvia (qualche rametto)
  • succo di 3 o 4 arance
  • un goccio di aceto balsamico
  • sale e pepe q.b.
  • un pò di farina
  • un pò di burro

Come procedere:

Tagliare a medaglioni il nostro filetto, dello spessore di almeno 2 dita, dovrebbero uscire almeno 4 pezzi; affettare la nostra cipolla e le erbe dopo averle lavate (lasciando qualche rametto di slavia intero). Mettere nella padella calda un pò d’olio, il burro le cipolle con le erbe far soffriggere e lasciare che prendano colore, a questo punto a fuoco vivace aggiungere il filetto, facendogli fare una crosticina da entrambi i lati, salare e pepare, aggiungere un goccio di aceto balsamico, e appena si asciuga un pò aggiungere il succo d’arancia, lasciar cuocere ancora qualche minuto, togliere dalla padella i medaglioni, e aggiungere un altro pò di burro e i rametti di salvia rimasti (ricordate?) mescolare, e aggiungere due cucchiaini di farina (per evitare che la farina faccia i grumi scioglierla in un goccio d’olio o in un pò di succo dell’arancia o acqua in una tazzina creando una cremina). Servite il filetto con questo sughetto. L’agrodolce degli agrumi richiede abbinamenti  con vini bianchi molto strutturati come un verdicchio o un vermentino.

Buon appetito 🙂

Annunci

~ di La Via del Gusto su 5 marzo 2010.

4 Risposte to “Filetto di maiale all’arancia”

  1. invitante!!
    Lo proverò in questi giorni e poi vi dirò!!

  2. Sembra facile,mi piace l’agrodolce,ma se metto subito erbe aromatiche e cipolla,non rischio che finchè mi cuoce la carne,mi si brucino un pochino?Sai non amo che il piatto mi prenda quel retrogusto amarognolo!Ti ringrazio già per la risposta:D.

  3. Ciao Gioia, la carne deve rosolarsi in quel trito così da prendere sapore, ed è meglio che non ci sia troppo liquido cosi da far subito formare una crosticina alla carne e conservare tutti i suoi sapori; la cipolla è abbastanza da non doversi bruciare cosi facilmente (rilascia un pò di liquido anche lei :-)). Comunque tieni la fiamma bassa, alzala un pò solo quando stai mettendo la carne, appunto per formare la famosa crosticina, poi la carne finirà di cuocere con il succo d’arancia, il passaggio del soffritto e della crosta dura solo pochi minuti. Spero d’esserti stato d’aiuto. Sempre disponibile.

  4. Facci sapere Marco 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: